UNCAI dal Sottosegretario L’Abbate


Tassinari: “Albo nazionale degli agromeccanici, parità di trattamento con gli agricoltori e un Memorandum UNCAI per ridare competitività al sistema agricolo italiano sfruttando come leva la professionalità dei contoterzisti”

ROMA, 5 dicembre – Ieri il Presidente dell'Unione Nazionale Contoterzisti Agromeccanici e Industriali - UNCAI Aproniano Tassinari, accompagnato dal coordinatore nazionale Fabrizio Canesi e dal direttore dell'associazione UNCAI di Padova Francesco La Gamba, è stato ricevuto al Mipaaf dal Sottosegretario l'On. Giuseppe L’Abbate. "Abbiamo discusso di Albo nazionale dei contoterzisti e di parità di trattamento con gli agricoltori", ha illustrato il presidente Tassinari al termine dell'incontro. "Come esiste un Albo dei manutentori del verde e un Albo dei Forestali, a maggior ragione dovrebbe esserci un Albo di chi viene incaricato a svolgere in modo professionale e responsabile le lavorazioni agricole, contribuendo in modo sostanziale alla qualità del cibo, alla sostenibilità ambientale e alla sicurezza sul lavoro degli operatori”.

L'On. Giuseppe L'Abbate si è detto pronto ad approfondire la richiesta di un Albo degli agromeccanici, così come lavorerà affinché vi sia una equità di trattamento tra agromeccanici e agricoltori, trattandosi di soggetti che svolgono sostanzialmente la stessa attività. “In particolare abbiamo posto alla sua attenzione il diverso trattamento in materia di prevenzione incendi, di edificabilità di capannoni, quali ricoveri di macchinari, in aree agricole, di gestione rifiuti e di depositi di carburante agricolo. Soprattutto abbiamo evidenziato l’esclusione dei contoterzisti tra i destinatari degli incentivi mirati all'acquisto di macchine innovative in grado di rendere il comparto più efficiente, come il contributo a fondo perduto fino al 35% per l’acquisto di tecnologie dell’agricoltura 4.0 inserito tra gli emendamenti al disegno di legge di bilancio”.

L’incontro si è concluso con la consegna al Sottosegretario L’Abbate del Memorandum UNCAI per ridare competitività al sistema agricolo italiano in 8 mosse, sfruttando come leva proprio la professionalità degli agromeccanici.

Oggi in Italia 9816 imprese agromeccaniche professionali affiancano e coadiuvano quasi 600.000 aziende agricole, offrendo loro servizi conto terzi. In Italia più di 7 milioni di ettari sono regolarmente lavorati dai contoterzisti, con l'13% degli agricoltori italiani che ha scelto di affidare esternamente tutte le lavorazioni dei terreni (900.000 ettari).



Data pubblicazione

13-12-2019

Allegati

Non ci sono allegati



Torna alla lista delle comunicazioni

Diventa socio
di UNCAI

Normative e
documenti

Link Utili
e portali

Partners e
convenzioni

Vai a
Confagricoltura

Previsioni
Meteo

L'Accademia
risponde

Entra nella
Gallery

Magazine
UNCAI

Partners