Collaborazione tra Cotesi e Uncai


Delegazione UNCAI con il presidente Tassinari in Portogallo per visitare l’azienda leader nella progettazione e produzione di spago e reti per la fienagione “ad altissima densità”

OPORTO (Portogallo)Il Presidente dell’Unione Nazionale Contoterzisti – UNCAI, Aproniano Tassinari, continua il ciclo di incontri con le grandi realtà industriali strategiche per gli agromeccanici. Dopo la visita ad alcune aziende costruttrici di macchinari agricoli, ha incontrato a Oporto, in Portogallo, Pedro Violas, presidente di Cotesi, leader mondiale nel settore del cordame agricolo e navale, con siti produttivi in tutto il mondo. Il presidente Tassinari era accompagnato dal direttore tecnico UNCAI Roberto Scozzoli e dal consigliere Giuliano Oldani. All’incontro con i vertici societari di Cotesi erano presenti anche il direttore commerciale Filipe Serra, il Responsabile Sviluppo Mercato Italia Pedro Barbosa, il Responsabile delle produzione, l’ing. Alberto Ganicho, e il Responsabile Mercato Italia Antonello Collu.

A Oporto l’azienda ha due stabilimenti che rappresentano l’eccellenza internazionale nella progettazione e nella produzione di spago per presse quadre, di reti per rotoballe, oltre che di corde nautiche (anche da regata) e reti da pesca. Tassinari e il presidente Violas hanno parlato della necessità di collaborare alla diffusione dei prodotti Cotesi nel mercato italiano, attraverso un progetto di sviluppo e di crescita che impegni i contoterzisti.

Ci siamo avvicinati a Cotesi quando alcuni nostri contoterzisti e il direttore tecnico Scozzoli hanno verificato come le loro reti reggano, senza strapparsi, balle ad alta densità di fieno di 800 kg”, ha detto il presidente Tassinari. “Pochi contoterzisti italiani conoscono, però, Cotesi, perché l’azienda portoghese è solita lavorare per conto terzi e solo da un paio di anni si è affacciata sul mercato italiano direttamente con il proprio marchio. Con molto piacere opereremo per diffondere il più possibile la qualità dei loro prodotti tra gli agromeccanici”, ha aggiunto il presidente di UNCAI, auspicando un punto di confluenza e di intreccio al servizio dell’agricoltura italiana di Uncai e Cotesi.

Nell’esprimere apprezzamento per la visita, il presidente Violas ha confermato il grande impegno di Cotesi in Italia per offrire prodotti innovativi, specificatamente dedicati alle imprese agricole e agromeccaniche: “In Europa collaboriamo già con i contoterzisti tedeschi, inglesi e francesi. Siamo soddisfatti di poter aggiungere un interlocutore autorevole e forte anche in Italia”, ha detto il presidente. “La collaborazione con UNCAI consentirà a Cotesi di costruire un dialogo diretto con gli imprenditori agromeccanici e avere nuovi sbocchi commerciali in Italia”. “Come presidente di Uncai mi auguro che lo sviluppo e la crescita del mercato italiano di Cotesi possa presto portare un impatto positivo sulla qualità dell’offerta di servizi agromeccanici per la fienagione. È tempo che il grande potenziale di Cotesi si esprima anche nel nostro Paese”, ha concluso Tassinari.



Data pubblicazione

21-10-2020

Allegati



Torna alla lista delle comunicazioni

Diventa socio
di UNCAI

Normative e
documenti

Link Utili
e portali

Partners e
convenzioni

Vai a
Confagricoltura

Previsioni
Meteo

L'Accademia
risponde

Entra nella
Gallery

Magazine
UNCAI

Partners